I ragazzi della Secondaria incontrano Federico De Rosa

Un silenzio quasi surreale caratterizza stamattina il salone teatro, dove i ragazzi della Scuola Secondaria stanno assistendo alla straordinaria testimonianza di Federico De Rosa, suo padre Oreste e suo fratello Leonardo.

Federico, attraverso la videoscrittura, ha comunicato con gli studenti, raccontando momenti di vita vissuta, esprimendo riflessioni profonde e condividendo anche qualche simpatica battuta.

Già due anni fa, in occasione della “Settimana delle diversità”, avevamo conosciuto questo ragazzone dal cuore d’oro; quest’anno, in più, abbiamo avuto la speciale possibilità di incontrare anche la sua famiglia.

L’universo che ruota attorno a Federico, come lui stesso ci ha scritto, è colmo di amore, perché “si ama ciò che ha valore e quindi chi ti ama ti rende possibile credere nel tuo futuro”.

Per gli alunni è stato un momento emozionante nel quale comprendere che la diversità è solo un “altro” modo per comunicare, per stabilire ponti comunicativi e legami affettivi.

”Essere autistico è meraviglioso”, scrive Federico. E noi, ancora stamattina, ne abbiamo avuto la prova!

Ringraziamo Federico, Oreste e Leonardo per questo momento indimenticabile e per la loro disponibilità.

Annunci