#day3 Parola d’ordine: accoglienza!

Durante il buongiorno di oggi in salone gli studenti di RAGAZZinVIDEO hanno presentato  la loro esperienza presso la Grangia di Monluè, confluita in un video intervista sull’incontro con gli immigrati accolti presso questa struttura.

La Grangia di Monluè è un’Associazione di Volontariato che rivolge la propria azione a uomini stranieri, richiedenti asilo, profughi di guerra, perseguitati per motivi politici, religiosi, etnici, esuli a vario titolo.

Qui la prof.ssa Maini insegna italiano agli stranieri come lingua seconda, diversa da lingua straniera in quanto appresa immersi direttamente nel paese di arrivo. Il metodo di apprendimento si basa soprattutto sulla conversazione orale per garantire l’autonomia nelle attività di base nella vita quotidiana.

I racconti di viaggio sono impressionanti: Mohamed Hames, ad esempio, alunno della prof.ssa Maini, è arrivato in Italia dal Pakistan a piedi, con gravi ripercussioni sulla sua salute.

Alla domanda “Che lavoro vuoi fare in Italia?” uno dei ragazzi intervistati ha risposto con sicurezza “Tutti!” dando una bella testimonianza della voglia di lavorare di chi arriva qui in Italia con grandi speranze e voglia di mettersi in gioco.

Dopo le interviste c’è stato un momento di condivisione di un pasto, con piatti tipici dei paesi di origine degli ospiti della struttura: un momento di scambio culturale molto interessante, soprattutto per Matteo che ha scoperto le gioie del piccante!

Un bell’esempio di accoglienza vicina a noi!

Annunci