Laboratorio di scienze per la 1°C

Anche per i ragazzi di 1°C è venuto il momento di partecipare ad un laboratorio scientifico con la prof.ssa Vagni.

Grazie ad una semplice siringa, i ragazzi hanno potuto osservare in modo diretto la comprimibilità dell’aria e l’incomprimibilità  dell’acqua. Inoltre hanno realizzato 3 miscugli:

1) miscuglio omogeneo con acqua e alcol

2) miscuglio omogeneo con acqua e zucchero

3) miscuglio eterogeneo con acqua e segatura; di quest’ultimo i ragazzi hanno potuto separare le due componenti mediante l’utilizzo di un semplice colino.

I ragazzi sono rimasti molto soddisfatti del lavoro svolto!

Annunci

Santa Lucia arriva alla Scuola Primaria!

Santa Lucia è arrivata anche nella scuola Maria Ausiliatrice portando dolcetti a tutti i bambini della scuola primaria.

Nelle classi seconde ha addirittura portato una penna per iniziare a scrivere come i grandi!

I ragazzi di 2°A medici senza frontiere

Ecco alcune fotografie che testimoniano il nuovo percorso che gli alunni della 2°A stanno portando avanti con la prof.ssa Foresti.

L’obiettivo? Aiutare la missione di suor Lisa Gamble, che ha vissuto con noi a San Donato nell’anno scolastico 2014/2015. Suor Lisa lavora ora in Congo come medico chirurgo.

I ragazzi di 2°A coordineranno l’acquisto di materiali e strumenti medici da inviare direttamente sul posto.

Restate connessi con noi per ricevere tutti gli aggiornamenti su questa bella iniziativa!

Nuova MISSIONE per la 2°A

Sempre più amici

Ieri, 4 dicembre 2018, in biblioteca, i ragazzi di seconda A hanno vissuto un momento di riflessione speciale, nel quale parlare d’amicizia, preceduto da un’allegra colazione tutti insieme.
L’attività è iniziata con il gioco-dibattito “Io non sono”, volto a sviluppare e accrescere la consapevolezza di sé nel contesto relazionale tra coetanei. I ragazzi si sono messi in gioco rendendo il dibattito vivace, profondo e a tratti divertito, poi hanno ascoltato la lettura del capitolo XXI del libro: “Il piccolo principe” di A. De Saint – Exupéry, fatta dall’assistente di classe, che si è poi soffermata ad analizzare in particolar modo  questo passaggio del testo:
“Tu cerchi delle galline?”. “No”, disse il piccolo principe. Cerco degli amici. Che cosa vuol dire ADDOMESTICARE?”
“È una cosa da molto dimenticata. Vuol dire “CREARE LEGAMI”. “Creare legami?”.
“Certo” disse la volpe. “Tu, fino ad ora, per me, sei un ragazzino uguale a centomila ragazzini. E non ho bisogno di te. E neppure tu hai bisogno di me. Io non sono che una volpe uguale a centomila volpi.
MA SE TU MI ADDOMESTICHI, NOI AVREMO BISOGNO L’UNO DELL’ ALTRO. TU SARAI PER ME UNICO AL MONDO, E IO SARÒ PER TE UNICA AL MONDO “.
Nei prossimi buongiorno la classe seconda A rifletterà su un’altra significativa citazione, tratta dallo stesso capitolo:
“Non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi”.
I professori Foresti e Miglio

#OpenDayMemory3: Art Generation!

56C45487-FC18-488B-82E0-0F22BAA1444BDopo qualche tempo eccoci pronti per raccogliere qualche riflessione dopo l’open day… E ancora una volta il dono più grande è stato vedere i nostri ragazzi così coinvolti e protagonisti! Nel laboratorio “Art generation” ho potuto ammirare grandi artisti accompagnare i più piccoli esplorando un mondo fatto di colori, suscitando meraviglia negli sguardi di chi tra qualche mese affronterà il grande salto nella scuola secondaria di primo grado. La mostra allestita è stata preparata come un viaggio alla scoperta di ciò che vivono quotidianamente i ragazzi , mettendo in mostra il loro grande talento creativo che è fatto di pensieri, disegni ed emozioni uniche, dove ognuno ha provato a misurarsi con il proprio percorso di crescita. L’open day è stato un grande momento di incontro che mi ha fatto riscoprire  la bellezza dei nostri allievi e della nostra scuola.

Prof. Anelli

#OpenDayMemory2: il percorso di Religione

#perlavitadeglialtri – Percorso di Religione classi quarte primaria e seconde secondaria

Il pane semplice alimento è stato al centro della nostra unità di apprendimento che ha visto impegnati a diversi livelli bambini e ragazzi. Un grazie speciale alle maestre: Marina, Romina, Lavinia e ai prof Gabriele e sr Nico che hanno coordinato, sostenuto e reso possibile questa esperienza.

Un racconto sul pane dell’amicizia, la storia del pane attraverso i secoli, alcuni brani tratti dall’Antico e dal Nuovo Testamento, una semplice preghiera in inglese (grazie  a teacher Maria Cristina), la bellezza dell’ultima cena di Leonardo sono stati gli elementi che ci hanno accompagnato in questo cammino.

Ginevra (2^C secondaria) ha realizzato dei bellissimi quadri che hanno aiutato, coloro che entravano in cappellina, ad avvicinarsi alla Parola di Dio.

Il pane, semplice alimento è stato e resterà sempre, ciò che nutre la vita di ogni uomo.